L’arrivo dei nuovi bambini al DayAfterDay

L’arrivo dei nuovi bambini al Centro DayAfterDay

Agli inizi di ottobre l’ufficio di Quihà del Ministero del lavoro e degli affari sociali  – Ministry of Labour and Social Affairs  –  ci ha segnalato 6 bambini orfani, molto poveri che vivono in condizioni molto disagiate. In Etiopia non ci sono asili per bambini di età inferiore ai 6 anni, per questo il Social Affair ci ha chiesto se potevamo occuparcene in modo da garantire loro da mangiare, il supporto educativo e uno spazio dove socializzare nel nostro centro DayAfterDay.

I nostri responsabili a Quihà, Riccardo, Mulu, Desta e Abeba, hanno preparato il momento del loro arrivo e gli ambienti per accogliere i bambini: una stanza con  i tavolini per le attività didattiche e una con i lettini dove possono riposare. Una nuova maestra li seguirà per tutto il periodo della loro permanenza.

Le foto raccontano il giorno dell’arrivo dei bambini, accompagnati dalle mamme e dalle nonne, al Centro DayAfterDay, e la cerimonia di benvenuto con il taglio del pane locale, l’ambasha, da parte del direttore del Social Affair, come simbolo di accoglienza.

I commenti sono disabilitati

NEWSLETTER

Prima di inviare il modulo consulta la nostra informativa privacy